tassazione garanzia costituita mediante pegno su azioni per atto scritto


 

Not. Pier Luigi Fausti

pfausti@notariato.it

22.04,2002

 

La costituzione in garanzia (pegno) di titoli azionari effettuata non per girata, ma per scrittura privata da registrare, soggetta ad imposta di registro applicata nella misura dello 0,50%?

Mi sembra contraddittorio.

 


 

Not. Paolo Dell'Anna

pdellanna@notariato.it

 

Se l'operazione di pegno viene effettuata per scrittura privata autenticata (e non tramite girata) occorre distinguere due ipotesi:

1)      se la garanzia viene offerta dallo stesso debitore, si applica l'imposta fissa di registro (r.m. 14.06.1991, n. 260146; CNN. Studio 16.11.1990 n. 35-bis); secondo il parere degli ex Ispettori compartimenti espresso nella Riunione del 7/10.03.1989, tale garanzia sarebbe fuori della sfera di applicazione dell'imposta di registro;

2)      se la garanzia viene offerta a favore di terzi (terzo datore di pegno) si applica l'imposta proporzionale dello 0'50%.