copia autentica di pagina web


 

Not. Rodolfo Vigliar, 10.06.2002, osserva:

 

Un esempio di come le nuove tecnologie possano incidere sul nostro lavoro e sulle normative che lo regolano.

Chiedo se mai vi capitato di certificare conforme una copia di pagina internet.

Ricordo che in passato in lista se ne parlato e probabilmente il problema ha avuto soluzione da parte di qualche collega.

Suppongo che, entrato nel sito, dovrei stampare la pagina e dichiarare che il contenuto della stessa conforme a quanto indicato nella pagina stessa. O no?

 

 


Not. Adriano Pischetola

apischetola@notariato.it



Potrebbe essere:

 

I.015.1 Copie autentiche (manuale del Petrelli)

...

9) Copia autentica di pagina web:

Io sottoscritto dottor... notaio in... certifico che la presente copia conforme all'originale pagina Web da me notaio estratta in data... alle ore... mediante accesso, tramite il mio elaboratore elettronico, al sito Internet http://www ...., e quindi da me notaio stampata su supporto cartaceo.

Si compone di fogli...

Si rilascia per uso...

Luogo e data di rilascio:...

 


 

Not. Ugo Bechini

ugo@altavista.net

 

 

Mi perdonino i veri informatici se rammento quella che per loro un'ovviet: un conto quello che sta scritto nella pagina web, altro affare come un determinato browser visualizza quella pagina, altro affare ancora come la pagina viene stampata. Un esempio banalissimo:

 

alcuni programmi visualizzeranno questa fascia

Lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo  lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo lista sigillo


come una striscia bordeaux uniforme, i migliori softwares mostreranno che dentro c'e' scritto una decina di volte lista sigillo (con gli altri occorre passarci sopra col mouse, tenendo premuto il tasto sinistro), altri ancora faranno vedere la striscia nella videata e la scritta nella stampa; non ho notizia di alcun programma che faccia viceversa, ma non si sa mai. Insomma: trovo rischioso autenticare una copia che non LA copia di una pagina, ma solo il modo in cui UN browser stampa la pagina stessa, e che potrebbe per di pi non corrispondere affatto a come gli utenti (o la maggior parte di essi) la vedono.


La cosa non oziosa, perche le scritte "occulte" vengono utilizzate (anche se meno che in passato) per influire sulla classificazione operata dai motori di ricerca, ed hanno spesso implicazioni sul piano della concorrenza sleale, che puo' essere proprio il motivo per cui le copie ci vengono richieste. Il fatto che la stampa mostri la scritta nascosta pu non risolvere il problema: si ometterebbe appunto di documentare l'occultamento malizioso della scritta, che potrebbe essere un elemento importante.


Quindi, senza nulla togliere al sempre strepitoso lavoro del grande Petrelli, insostituibile punto di riferimento dei momenti difficili, stavolta mi permetto l'audacia di una postillina: aggiungerei almeno marca modello e versione del browser utilizzato. Ma la mia soluzione preferita un'altra: stampare il codice sorgente. Quello uno solo, non si discute e contiene tutto.

Molto pi notarile ;-))

 


 

Not. Daniele Muritano

dmuritano@notariato.it

 

Per stampare il codice sorgente:

in IE 6.0 File > Modifica con File dell'applicazione Blocco note di Windows.

Si apre il blocco note di windows e vedi il codice sorgente in linguaggio HTML.

Altrimenti si usa Front Page.

 

 



Not. Raimondo Zagami

rzagami.2@notariato.it

 

Attestazione di conformit

(art. 18 ed art. 1 lett. b del d.p.r. n. 445/2000)

 

Attesto io sottoscritto avv. Raimondo Zagami, notaio in Locri, iscritto nel ruolo dei distretti notarili riuniti di Reggio di Calabria e Locri, che la presente copia - composta di numero due facciate - la stampa grafica (senza colori) su carta, conforme al documento informatico risultante dalla visualizzazione della pagina Internet http://www.giuristi.thebrain.net/zaleuco/index.htm, mediante connessione telematica con il browser microsoft internet explorer versione 5.00.

Reggio di Calabria, dodici novembre duemilauno, ore nove e minuti trenta.