cisterna, ogni manufatto in muratura, anche non interrato, per la raccolta dell'acqua


Cass., 28.11.1994, n. 10146, in Dir. e Giur. Agr., 1995, pag. 625

 

Il termine "cisterna" richiamato nella disciplina delle distanze dall'art. 889, c.c., deve essere riferito non solo ai manufatti, in tutto o in parte, interrati adibiti per la raccolta di acque piovane, ma, pi in generale, ad ogni manufatto in muratura, anche non interrato, per la raccolta dell'acqua che con qualsiasi mezzo (ed anche con tubi) vi viene addotta, ricorrendo, in misura maggiore per i manufatti non interrati o seminterrati destinati alla raccolta di acqua non piovana, quelle esigenze di sicurezza che impongono la limitazione prevista dall'art. 889, c.c.